Categoria: News

Pazienza, passione e divertimento le chiavi per far crescere bene i ragazzi

_1020724

Civitanova Alta (MC) – Il Presidente Academy Squadroni: “Pazienza, passione e divertimento le chiavi per far crescere bene i ragazzi”.

Diverse testate negli ultimi giorni hanno sottolineato che anche quest’anno l’Academy Civitanovese è riuscita a lanciare diversi ragazzi nelle squadre professionistiche. A parlare e fare il punto della situazione su questa che ormai è una tradizione per il sodalizio rossoblù è il Presidente Paolo Squadroni.

 

Presidente qual è il segreto?

Non ci sono segreti, solo una vocazione precisa che perseguiamo con serietà. Quella di attrarre tanti ragazzi e genitori con una prospettiva di un percorso formativo divertente e di qualità, che, oltre all’aspetto tecnico, faccia emergere quello caratteriale legato alla volontà di portare avanti la loro passione per il calcio.

Tutto qui?

Si, la nostra visione di calcio è estremamente semplice. Evidentemente col passare del tempo siamo diventati credibili. I ragazzi di talento vengono all’Academy e le società importanti vengono da noi per visionarli, perché sanno come lavoriamo e di trovare “calciatorini”di valore.

Ormai una tradizione per voi. Ma un segreto ci sarà pure..

Il segreto è la pazienza. Mi spiego: quest’anno sono approdati a Società professionistiche diversi ragazzi classe 2005/06 e noi ci siamo preoccupati di rimpiazzarli con ragazzi di prospettiva 2008/09/10 in modo tale da avere continuità e ricominciare con i nostri allenatori, senza fretta, con pazienza appunto, lo stesso percorso formativo e virtuoso che tra qualche anno darà i suoi frutti.

Ed il ciclo ricomincia…

L’ Academy Civitanovese cala il poker: altri quattro ragazzi nei Prof

Academy Civitanovese ssdrl - Giovanissimi 2019-20
Civitanova Alta (MC) – È impressionante il numero di “gioiellini” che ogni anno la società rivierasca riesce a lanciare e far approdare in diverse società del mondo professionistico.
Anche quest’anno la tradizione è stata rispettata.
Daniele Postacchini, elegante difensore centrale 2004 , raggiunge Riccardo Fermani al Matelica; a far loro compagnia Tommaso Pagliari, attaccante del 2006 già sul taccuino di molti.
Lorenzo Boccanera, eclettico centrocampista del 2005 e Gianmarco Baiocco, duttile difensore del 2006 , raggiungono invece i molti Academy alla Fermana.
Davide Mancini, forte difensore 2005, lascia Perugia per approdare in serie B ad Ascoli.
Oltre a loro, Lorenzo Capodaglio, attaccante del 2002 e Tommaso Bertarelli, figlio d’arte, raggiungono la già ben nutrita colonia rossoblu di Tolentino, formata da Mattia Ferri, Simone Battistelli e Ndiakhatè Niane.
Due pezzi pregiati Academy approdano al Valdichienti Ponte con mister Giandomenico che accoglierà in prima squadra Marco Muzi, difensore 2002, e David Avallone, centrocampista 2003.
A volte, più delle parole, sono i numeri a raccontare delle eccellenze del nostro territorio. E l’Academy si dimostra ancora una volta in prima linea su questo fronte.

I giovani talenti dell’Academy inseguiti da altre società

Un famoso proverbio recita ”se son rose fioriranno” ed è proprio quello che sembra succedere nel vivaio dell’Academy Civitanovese.

Si è infatti ormai creato un circolo virtuoso che fa della Società rossoblù il club scelto da molti talenti del territorio, desiderosi di mettersi in mostra e di effettuare un settore giovanile all’altezza, dove puntualmente vengono formati con maestria dai tecnici del Presidente Squadroni, per poi avere la possibilità di approdare in società e categorie prestigiose, anche oltre i confini regionali.

In questi giorni, nonostante il difficile periodo post Covid, mentre proseguono a gonfie vele le iniziative estive che dureranno fino alla ripresa della prossima stagione, stanno arrivando tante conferme per l’Academy e per il suo lavoro sempre accurato, onesto e lungimirante.

Diverse sono le trattative in via di definizione, tante le operazioni già andate in porto.

Il classe 2005 Davide Mancini è stato riconfermato dal Perugia, il pari età Riccardo Agnesi è stato riscattato dalla Fermana, il diciassettenne Manuel Vessella dal Pescara, così pure Riccardo Fermani dal Matelica, per parlare di società Pro.

Decisamente proficua anche la collaborazione con il Tolentino, che milita in un campionato sempre divertente come la serie D e che offre una vetrina incredibile per i giovani.

Oltre il riscatto del giovane difensore Mattia Ferri, classe 2002 che partirà in ritiro con la prima squadra, sono approdati in cremisi anche l’attaccante 2001 Niane Ndiakhate, il 2002 Lorenzo Capodaglio ed un promettente portierino 2003, Simone Battistelli, di cui sentiremo parlare.

Testimonianze importanti e concrete della grande qualità del lavoro dell’Academy, che in questi cinque anni è cresciuta esponenzialmente, creandosi una invidiabile rete di contatti e risultando una delle migliori realtà di Settore Giovanile della zona.

MANCINI Davide (2005) Mancini Davide (2005)

PH-luigi gasparroniIMG_8319Agnesi Riccardo (2005)

PH-luigi gasparroniIMG_7533Vessella Manuel (2003)

PH-luigi gasparroniIMG_7527Fermani Riccardo (2003)

PH-luigi gasparroniIMG_7506Ferri Mattia (2002)

PH-luigi gasparroniIMG_7513Capodaglio Lorenzo (2003)

Jpeg
Niane Ndiakhatè (2001)

PH-luigi gasparroniIMG_7526Battistelli Simone (2003)

 

 

Numeri da record per il “Centro estivo AcadeMyCampus20”

gaetano Calvaresi         (Foto: Gaetano Calvaresi)

Civitanova alta (MC) – Numeri da record per la prima settimana del Campus 2020 targato Academy Civitanovese, con tanti ragazzi, anche provenienti da altre realtà del territorio, che hanno partecipato alla prima tranche di giochi e tornei.
Già sold out anche la seconda tornata, al via lunedì 22 Giugno: per chi volesse iscriversi e provare questa esperienza c’è ancora qualche posto disponibile (info Leandro Vessella 336752611) per la terza settimana prevista dal 29 Giugno al 3 Luglio (orari 8-12.30 e 15-19.30).
Tanta soddisfazione sia per gli organizzatori che per i ragazzi, che hanno potuto tornare ad allenarsi in tutta sicurezza, con uno staff come sempre di prim’ ordine.
Ad arricchire il parco istruttori, oltre ai preparatori atletici Prof. Grilli e Prof. Basile, al preparatore dei portieri mister Armellini, ai mister Mengo e Cellini, vecchie conoscenze del mondo rossoblù, è arrivato quest’anno mister Gaetano Calvaresi (foto), ex attaccante classe 1968, giocatore professionista con tante presenze in C e B. Molto positivo il suo primo impatto.
“Ho aderito con entusiasmo alla chiamata vista l’amicizia che ci lega da anni. Il campus è strutturato in maniera perfetta. Dal Presidente al Responsabile Tecnico – ha dichiarato Calvaresi – dal segretario agli istruttori, sono tutti appassionati e competenti di calcio, ma prima di tutto brave persone che fanno bene a questo sport. Avevo voglia di toccare con mano l’ambiente Academy e ora posso testimoniare che è veramente il top per far crescere i ragazzi nel migliore dei modi”.
“Il periodo che abbiamo trascorso – ha proseguito il mister – è stato veramente tosto. Per i ragazzi riprendere l’attività fisica è servito per tornare ad una quasi normalità e alla vita sociale. C’è stata grande gioia per la ripresa, ma anche grande stanchezza dopo il sacrificio dei tanti mesi passati tra le mura di casa. Spero che, nella piena ottemperanza delle linee guida del governo, se la curva dei contagi dovesse continuare a essere bassa, il prossimo ottobre si riesca a far ripartire l’attività dei Settori Giovanili che sono importanti non solo a livello fisico, ma anche psicologico e relazionale per lo sviluppo dei giovani”. Proprio i ragazzi hanno impressionato Calvaresi.
“E’ giusto inseguire i sogni ma il calcio a questa età deve essere ancora un divertimento. Certo, finalizzato a qualcosa, ma pur sempre divertimento. Mi ha fatto piacere cogliere questa sfumatura negli occhi dei ragazzi che sono stati con noi questa settimana. Si vedeva che avevano voglia di imparare e piacere di venire al campo – ha dichiarato il mister – in loro ho visto concentrazione, buona volontà, educazione e applicazione. Questo ha alzato tantissimo il livello di intensità e qualità degli allenamenti”.

ultima settimana Campus 2020