Categoria: News

ALLARME PER LO SPORT NEGATO AI BAMBINI

L’ Academy Civitanovese vuole ancora una volta alzare il velo su una bruttura inaccettabile che da Lunedi 10 Gennaio con l’entrata in vigore del D.L. nr 229 del 30/12/2021 vieterà ai ragazzi non provvisti di green pass rafforzato di praticare sport all’aperto.
Proprio così: dalla settimana prossima i ragazzi dai 12 anni in su potranno regolarmente e per fortuna, andare a scuola per 5 ore in aule chiuse e spesso anguste di 30 mq senza green pass, ma non potranno più praticare sport all’aperto per un’ora e mezza in un campo di calcio di 6000 mq.
Abbiamo già riportato il grido d’allarme che molti psicologi continuano a reiterare sugli effetti catastrofici che questa situazione legata alla pandemia lascerà in eredità ai soggetti più deboli come bambini ed adolescenti; Gli aumenti esponenziali di casi di ansia, paura, depressione e altri disagi mentali che il Covid sta scavando sulle loro fragili personalità.
Per tutta risposta dal 10 Gennaio li priveremo di uno dei loro diritti fondamentali, forse quello da loro più amato: quello di fare sport.
I diritti dei bambini e la loro salute, non dovrebbero mai essere strumentalizzati e la nostra iniziativa cerca solo ed esclusivamente di sensibilizzare su un tema che dovrebbe stare a cuore non solo a chi come noi si dedica a loro, ma a tutte le persone, genitori e non, dotate di un minimo di sensibilità.
Ancora una volta denunciamo il silenzio assordante delle istituzioni come la FIGC che dovrebbero rappresentare le istanze dei propri tesserati, ma che irresponsabilmente risultano assenti ingiustificati nel perorare i loro diritti.
Martin Luther King diceva: “meglio accendere una candela che maledire l’oscurità”, questa vuole essere la nostra piccola fiammella che crediamo debba diventare una stella cometa, in grado di illuminare chi ha il potere e l’onere di prendere queste nefaste decisioni da cui derivano terribili conseguenze.

L’Academy brinda al suo primo squillo in serie A

Era già successo in passato all’Academy di avere un proprio atleta in serie A, ma era stato ceduto in prestito dal Pescara.

Questa volta il passaggio è stato diretto: Edoardo Meconi, terzino sinistro del 2005 approda al Genoa direttamente da Civitanova.

Nelle ultime settimane era stato in prova a Sassuolo ed Empoli, ma è stata l’ex repubblica marinara ad accaparrarsi il promettente difensore nella sua prima esperienza nei Prof.

Grande soddisfazione in casa Academy che a forza di brindare ai colpi di mercato, rischia di ubriacarsi di felicità.

Sono infatti 6 i ragazzi del settore giovanile rossoblu che anche quest’anno raggiungono le categorie professionistiche, e ben 3 di loro in A e B.

In attesa dell’avvio del progetto con la Sampdoria, l’Academy non è stata ad aspettare e si è presentata con i suoi gioielli già ben lucidati e brillanti.

Meconi Edoardo 2005

LA SAMPDORIA SI PRESENTA

Lunedì alle 12:30 presso il Comune di Civitanova Marche la Sampdoria presenterà il Centro Tecnico affidato all’Academy Civitanovese nell’ambito del progetto Next Generation, volto a valorizzare il patrimonio tecnico del territorio marchigiano.
Al cospetto del Sindaco di Civitanova Marche Fabrizio Ciarapica e dell’Assessore ai lavori pubblici Ermanno Carassai, il responsabile del progetto Italo Calvarese illustrerà nei dettagli come, attraverso il settore giovanile rosso-blu, la Samp intenda coinvolgere e monitorare capillarmente questa interessante zona delle Marche.
La stampa interessata è cortesemente invitata a partecipare all’evento, dando conferma della propria presenza al numero della Segreteria 3286230951 e/o alla e-mail academy.civitanovese@gmail.com

Pazienza, passione e divertimento le chiavi per far crescere bene i ragazzi

_1020724

Civitanova Alta (MC) – Il Presidente Academy Squadroni: “Pazienza, passione e divertimento le chiavi per far crescere bene i ragazzi”.

Diverse testate negli ultimi giorni hanno sottolineato che anche quest’anno l’Academy Civitanovese è riuscita a lanciare diversi ragazzi nelle squadre professionistiche. A parlare e fare il punto della situazione su questa che ormai è una tradizione per il sodalizio rossoblù è il Presidente Paolo Squadroni.

 

Presidente qual è il segreto?

Non ci sono segreti, solo una vocazione precisa che perseguiamo con serietà. Quella di attrarre tanti ragazzi e genitori con una prospettiva di un percorso formativo divertente e di qualità, che, oltre all’aspetto tecnico, faccia emergere quello caratteriale legato alla volontà di portare avanti la loro passione per il calcio.

Tutto qui?

Si, la nostra visione di calcio è estremamente semplice. Evidentemente col passare del tempo siamo diventati credibili. I ragazzi di talento vengono all’Academy e le società importanti vengono da noi per visionarli, perché sanno come lavoriamo e di trovare “calciatorini”di valore.

Ormai una tradizione per voi. Ma un segreto ci sarà pure..

Il segreto è la pazienza. Mi spiego: quest’anno sono approdati a Società professionistiche diversi ragazzi classe 2005/06 e noi ci siamo preoccupati di rimpiazzarli con ragazzi di prospettiva 2008/09/10 in modo tale da avere continuità e ricominciare con i nostri allenatori, senza fretta, con pazienza appunto, lo stesso percorso formativo e virtuoso che tra qualche anno darà i suoi frutti.

Ed il ciclo ricomincia…