Categoria: News

L’Academy brinda al suo primo squillo in serie A

Era già successo in passato all’Academy di avere un proprio atleta in serie A, ma era stato ceduto in prestito dal Pescara.

Questa volta il passaggio è stato diretto: Edoardo Meconi, terzino sinistro del 2005 approda al Genoa direttamente da Civitanova.

Nelle ultime settimane era stato in prova a Sassuolo ed Empoli, ma è stata l’ex repubblica marinara ad accaparrarsi il promettente difensore nella sua prima esperienza nei Prof.

Grande soddisfazione in casa Academy che a forza di brindare ai colpi di mercato, rischia di ubriacarsi di felicità.

Sono infatti 6 i ragazzi del settore giovanile rossoblu che anche quest’anno raggiungono le categorie professionistiche, e ben 3 di loro in A e B.

In attesa dell’avvio del progetto con la Sampdoria, l’Academy non è stata ad aspettare e si è presentata con i suoi gioielli già ben lucidati e brillanti.

Meconi Edoardo 2005

LA SAMPDORIA SI PRESENTA

Lunedì alle 12:30 presso il Comune di Civitanova Marche la Sampdoria presenterà il Centro Tecnico affidato all’Academy Civitanovese nell’ambito del progetto Next Generation, volto a valorizzare il patrimonio tecnico del territorio marchigiano.
Al cospetto del Sindaco di Civitanova Marche Fabrizio Ciarapica e dell’Assessore ai lavori pubblici Ermanno Carassai, il responsabile del progetto Italo Calvarese illustrerà nei dettagli come, attraverso il settore giovanile rosso-blu, la Samp intenda coinvolgere e monitorare capillarmente questa interessante zona delle Marche.
La stampa interessata è cortesemente invitata a partecipare all’evento, dando conferma della propria presenza al numero della Segreteria 3286230951 e/o alla e-mail academy.civitanovese@gmail.com

Pazienza, passione e divertimento le chiavi per far crescere bene i ragazzi

_1020724

Civitanova Alta (MC) – Il Presidente Academy Squadroni: “Pazienza, passione e divertimento le chiavi per far crescere bene i ragazzi”.

Diverse testate negli ultimi giorni hanno sottolineato che anche quest’anno l’Academy Civitanovese è riuscita a lanciare diversi ragazzi nelle squadre professionistiche. A parlare e fare il punto della situazione su questa che ormai è una tradizione per il sodalizio rossoblù è il Presidente Paolo Squadroni.

 

Presidente qual è il segreto?

Non ci sono segreti, solo una vocazione precisa che perseguiamo con serietà. Quella di attrarre tanti ragazzi e genitori con una prospettiva di un percorso formativo divertente e di qualità, che, oltre all’aspetto tecnico, faccia emergere quello caratteriale legato alla volontà di portare avanti la loro passione per il calcio.

Tutto qui?

Si, la nostra visione di calcio è estremamente semplice. Evidentemente col passare del tempo siamo diventati credibili. I ragazzi di talento vengono all’Academy e le società importanti vengono da noi per visionarli, perché sanno come lavoriamo e di trovare “calciatorini”di valore.

Ormai una tradizione per voi. Ma un segreto ci sarà pure..

Il segreto è la pazienza. Mi spiego: quest’anno sono approdati a Società professionistiche diversi ragazzi classe 2005/06 e noi ci siamo preoccupati di rimpiazzarli con ragazzi di prospettiva 2008/09/10 in modo tale da avere continuità e ricominciare con i nostri allenatori, senza fretta, con pazienza appunto, lo stesso percorso formativo e virtuoso che tra qualche anno darà i suoi frutti.

Ed il ciclo ricomincia…

L’ Academy Civitanovese cala il poker: altri quattro ragazzi nei Prof

Academy Civitanovese ssdrl - Giovanissimi 2019-20
Civitanova Alta (MC) – È impressionante il numero di “gioiellini” che ogni anno la società rivierasca riesce a lanciare e far approdare in diverse società del mondo professionistico.
Anche quest’anno la tradizione è stata rispettata.
Daniele Postacchini, elegante difensore centrale 2004 , raggiunge Riccardo Fermani al Matelica; a far loro compagnia Tommaso Pagliari, attaccante del 2006 già sul taccuino di molti.
Lorenzo Boccanera, eclettico centrocampista del 2005 e Gianmarco Baiocco, duttile difensore del 2006 , raggiungono invece i molti Academy alla Fermana.
Davide Mancini, forte difensore 2005, lascia Perugia per approdare in serie B ad Ascoli.
Oltre a loro, Lorenzo Capodaglio, attaccante del 2002 e Tommaso Bertarelli, figlio d’arte, raggiungono la già ben nutrita colonia rossoblu di Tolentino, formata da Mattia Ferri, Simone Battistelli e Ndiakhatè Niane.
Due pezzi pregiati Academy approdano al Valdichienti Ponte con mister Giandomenico che accoglierà in prima squadra Marco Muzi, difensore 2002, e David Avallone, centrocampista 2003.
A volte, più delle parole, sono i numeri a raccontare delle eccellenze del nostro territorio. E l’Academy si dimostra ancora una volta in prima linea su questo fronte.